Matteo Eydallin la stella della Ski Alp Val Rendena
giovedì 27 febbraio 2014

Bisognerà attendere ancora un giorno per conoscere il percorso definitivo della 10ª Ski Alp Val Rendena, la competizione organizzata dallo sci club Alpin Go Val Rendena e valida come gara nazionale Fisi e di interesse internazionale Ismf, nonché come terza prova del circuito Coppa delle Dolomiti. L'appuntamento è per domenica 2 marzo, ma sarà il pomeriggio dell'ultimo giorno di febbraio quello che svelerà il percorso di gara della manifestazione che quest'anno taglierà il traguardo delle 10 candeline. I tracciatori, coordinati dalla guida alpina Marco Maganzini, scioglieranno le ultime riserve ufficializzando dislivello e sviluppo. Una cosa è comunque certa e riguarda il fatto che non sarà previsto il suggestivo passaggio nei pressi del rifugio XII Apostoli a causa della tanta neve in quota, che non garantisce la sicurezza degli atleti.
Atleti che che sono oltre le 450 unità fra gara Fisi (150 attualmente) e il tradizionale raduno in abbinamento intitolato a Massimo Nella. Fra i primi big iscritti i favori del pronostico sono tutti nei confronti del piemontese di Salice d'Ulzio Matteo Eydallin, vincitore dodici mesi fa in Val Rendena, e particolarmente affezionato a questa competizione che si sviluppa in un contesto paesaggistico di assoluta bellezza, totalmente immersi nelle Dolomiti di Brenta. Oltre al forte portacolori del Centro sportivo Esercito, quando mancano 24 ore alla chiusura delle iscrizioni, la starting list appare di assoluto livello, vista la presenza di Filippo Beccari, Philip Goetsch, Thomas Martini, Davide Pierantoni, Alex Salvadori, Thomas Trettel e Ivo Zulian, con Federica Osler in campo femminile. Non mancheranno poi le gare cadetti e juniores su percorso ridotto, con al via i maggiori interpreti nazionali.
La Ski Alp Val Rendena avrà però un suggestivo prologo nella serata di venerdì 28 febbraio (il via alle ore 20.30) con la nuova competizione Trofeo Tulot Audi Quattro Ski Alp Sprint. Una gara serale con una prova di qualificazione e poi il via alle sfide ad eliminazione diretta adottando un tabellone tipo tennistico. Tutti i partecipanti affronteranno il percorso breve, che prevede una salita con le pelli, alcune inversioni a zeta, un tratto con gli sci sullo zaino, cambio pelli e discesa con porte da slalom. I migliori 16 tempi realizzati, sia in campo maschile sia fra le gentil donzelle, si affronteranno in una sfida a due ad eliminazione diretta, fino a giungere alla finalissima. Un evento che si annuncia particolarmente attraente per tutti gli appassionati di sci alpinismo, ma pure per i tanti turisti che potranno ammirare da vicino una disciplina affascinante come questa.
Sarà dunque un week-end intenso all’insegna dello sci con le pelli quello che propone l’Alpin Go Val Rendena, visto che sabato 1 marzo dopo il briefing è in programma il pasta-pizza party e a seguire la proiezione di due film di Trento Film Festival presso il PalaDolomiti di Pinzolo con inizio alle ore 21.15, ovvero “Il dritto e il rovescio” di Alberto Sciamplicotti e “The Waiting Game” di Emilio Previtali. Domenica mattina alle 8.30 il via della gara.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.