Record di iscritti alla Ski Alp Val Rendena
venerdì 24 febbraio 2012

Record di partecipanti all’ottava edizione della Ski Alp Val Rendena, prova di campionato trentino e terzo atto del prestigioso circuito Coppa delle Dolomiti di sci alpinismo. A dodici ore dalla chiusura delle iscrizioni in segreteria dello Sci club Alpin Go Valrendena sono giunte complessivamente 600 adesioni, delle quali ben 270 per la gara Fisi, e 330 che prenderanno parte al raduno Memorial Massimo Nella.
«Non ci aspettavamo certo un numero così elevato di partecipanti – commenta il presidente del Comitato Organizzatore Matteo Campigotto – e quello che più ci sorprende riguarda il fatto che alcuni big devono ancora confermare la propria adesione, compresi i leader di Coppa delle Dolomiti Matteo Pedergnana e Roberta Pedranzini, che si iscriveranno nella giornata di sabato».
La prima conferma importante è giunta dal bormino Daniele Pedrini, dal falcadino Alessandro Follador, dal fassano Ivo Zulian e in campo femminile Orietta Calliari. Considerato poi che la gara avrà validità per il campionato trentino non mancheranno i giovani della squadra di Comitato, capitanati da Federico Nicolini, Mirko Ferrari, Gian Luca Vanzetta, Omar Campestrini e Davide Magnini.
Nel frattempo la guida alpina Marco Maganzini con il suo gruppo di tracciatori hanno pressoché definito il percorso che non prevede il passaggio alla Scala di Santa e al Rifugio XII Apostoli per poca neve nei tratti in discesa. Ma il tracciato dell’ottava edizione della Ski Alp Valrendena si annuncia ugualmente tecnico e veloce per un totale di 1640 metri di dislivello in salita. La partenza è prevista alle ore 8.30 dalla tradizionale località Prà Rodont e l’arrivo al Doss del Sabion, luogo dove è previsto anche un passaggio dopo la prima salita. Nel dettaglio la prima salita ha un dislivello di 570 metri e prevede dei tratti in pista e altri fuori pista. Arrivati al Doss del Sabion è prevista una prima discesa di 220 metri, quindi una seconda salita di 120 metri nel bosco e un’altra discesa molto bella di 400 metri circa. Quindi altre due salite e discese (quattro in totale) fino al traguardo sempre all’arrivo della seggiovia del Doss del Sabion, dove il pubblico potrà seguire sia il primo passaggio sia all’arrivo, grazie alla disponibilità delle Funivie Pinzolo che omaggiano le risalite al mattino dalle 7.30 alle 8.30.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,765 sec.