Novità nel percorso al Palaronda Ski Alp: arrivo in quota
mercoledì 13 aprile 2011

Il via dell'edizione 2010
Il via dell'edizione 2010

Gran finale del circuito Coppa delle Dolomiti domenica 17 aprile a San Martino di Castrozza con la terza edizione del PalaRonda Ski Alp. Una gara che in poche stagioni ha bruciato letteralmente le tappe per merito di uno staff organizzativo di prim'ordine coordinato da Mariano Lott e Gualtiero Bettega. Dopo tante chiusure a Madonna di Campiglio lo staff della prestigiosa challenge quest’anno ha infatti deciso di premiare l’organizzazione primierotta. E proprio per festeggiare al meglio questo evento saranno numerose le novità in serbo, a partire dal percorso.
L’ultimo sopralluogo effettuato in mattinata ha fatto prendere le ultime importanti decisioni e finalmente la kermesse si disputerà sul tracciato originale, dopo che nelle precedenti annate per motivi di sicurezza gli organizzatori erano stati costretti ad identificare un percorso alternativo. Una competizione che avrà come teatro l'altopiano delle Pale di San Martino, luogo simbolo di tutto il Trentino. La partenza è fissata per le 8 e 30 da San Martino di Castrozza, quindi sci ai piedi per salire nei pressi del rifugio Rosetta, quindi Passo Pradidali Alto e Passo Pradidali Basso. A causa della mancanza di neve in paese lo start verrà dato a piedi dal centro di San Martino di Castrozza, affrontando subito la ripida salita e un passaggio tecnico con ramponi. La novità dell’ultima ora riguarda la zona d’arrivo che è previsto nei pressi della Funivia Rosetta, proprio ai piedi delle Pale di San Martino. Si annuncia dunque un’edizione davvero sensazionale anche perché le condizioni meteo sembrano favorevoli dopo due edizioni con tempo davvero brutto. Mancherà dunque la discesa finale di circa 3 km con arrivo in paese, ma rimane identico il dislivello in salita, ovvero di 1970 metri, mentre la lunghezza del tracciato dì sarà di circa 17 km, anziché i 20 previsti.
Anche dal punto di vista tecnico non mancheranno i big, a partire dai due leader di Coppa delle Dolomiti che sono più che mai intenzionati a portarsi a casa l’interessante montepremi finali, ovvero i valtellinesi Guido Giacomelli e Francesca Martinelli. A cercare di impensierirli ci penseranno Daniele Pedrini, Matteo Pedergnana, Valentino Beccari, Alessandro Follador, Riccardo Dezulian in campo maschile, quindi Roberta Pedranzini e Nadia Scola fra le donne. Ma sono attese iscrizioni dell’ultima ora.
Un gran finale dunque con tanti i momenti da non perdere oltre all'evento agonistico. A partire da un avvincente film dal titolo "Giusto Gervasutti - solitario signore delle pareti", realizzato da Giorgio Gregorio, che verrà proiettato sabato sera alle 21, con ingresso libero e gratuito presso la Sala congressi del Palazzo Sass Maor di San Martino di Castrozza. Pellicola messa a disposizione da Trento Film Festival. L'altra importante novità riguarda la possibilità per tutti gli appassionati di sci alpinismo e di sport di poter seguire, oltre alla partenza, due passaggi in quota dei partecipanti, grazie all'apertura gratuita degli impianti di risalita Colverde-Rosetta dalle ore 6 e 30 del mattino alle ore 14.00. L'arrivo del primo concorrente è previsto per le ore 11.00, mentre alle 14 è prevista la cerimonia di premiazione della gara e dei vincitori del circuito Coppa delle Dolomiti. Momenti accompagnati dalla musica dei Dual Pickers.
Ma non è tutto visto che domenica presso il palazzetto dello sport di San Martino di Castozza si svolgerà in concomitanza la sesta edizione dell'evento di arrampicata specialità speed, dedicato ai ragazzi di età compresa fra i 14 e i 20 anni, valido per la Juniorcup 2010/2011. Al mattino le qualificazioni e al pomeriggio le fasi finali, intervallate proprio dalle premiazioni del PalaRonda Ski Alp e di Coppa delle Dolomiti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.