Per il Palaronda Ski Alp impianti di risalita gratis
venerdì 8 aprile 2011

Il podio 2010: Zulian, Reichegger, Follador
Il podio 2010: Zulian, Reichegger, Follador

Ci sono davvero tutte le credenziali per un PalaRonda Ski Alp coi fiocchi. La gara, in programma domenica 17 aprile, avrà infatti validità come ultima prova del circuito Coppa delle Dolomiti e sancirà i nuovi campioni della prestigiosa challenge, ma le notizie più confortanti arrivano dal percorso di gara. Il sopralluogo effettuato in questi giorni dal presidente del Comitato Organizzatore e dal proprio staff segnala delle condizioni di innevamento ottimali: «Sull’Altopiano delle Pale di San Martino – spiega Mariano Lott – ci sono ben 4 metri di neve. È proprio uno spettacolo. Finalmente dovremmo riuscire a proporre il percorso originale al cospetto delle Pale, montagna simbolo di tutto il Trentino e delle Dolomiti intere. Le elevate temperature di questi giorni stanno sciogliendo la neve nel paese di San Martino di Castrozza ed è probabile che la partenza avverrà di corsa con gli sci in mano per il primo tratto. Ma decideremo nei prossimi giorni in base alle condizioni meteo».
Il percorso prevede dunque la partenza dal paese (1470 metri), quindi un tratto in salita sino alla località Colverde (stazione intermedia della funivia), dove inizia il passaggio più alpinistico ed impegnativo: inizialmente si risalgono alcuni ghiaioni per poi imboccare a piedi uno stretto e ripido canalino di 250 metri circa, che sbocca sul margine ovest dell'altopiano delle Pale di San Martino. Quindi un piccolo strappo fino alla stazione a monte della funivia a quota 2600 metri, e una breve discesa in direzione dell'altipiano passando vicino al rifugio Rosetta e via di nuovo in saliscendi fino a raggiungere lo splendido Passo Pradidali Alto (2710 metri). Si scende poi verso il rifugio Pradidali, da dove ha inizio l'ultima fatica, 400 metri di dislivello in salita fino a raggiungere nuovamente l'Altopiano delle Pale per poi tornare verso la funivia e ripercorrere in discesa lo stesso percorso della salita, prima a piedi, poi con gli sci fino a raggiungere la stazione a valle della cabinovia del Colverde e proseguire di corsa (sci sullo zaino) attraversando l' abitato di San Martino di Castrozza fino al palazzo polivalente. Un dislivello in salita di 1700 metri.
Nel frattempo alla segreteria del Palaronda stanno arrivando le prime iscrizioni, a partire da quelle dei due leader del circuito, ovvero i valtellinesi Guido Giacomelli e Francesca Martinelli al via con il duplice obiettivo di centrare la vittoria di gara e anche mettere in saccoccia il cospicuo montepremi di Coppa delle Dolomiti.
L’altra novità della kermesse riguarda l’apertura straordinaria e gratuita degli impianti che consentiranno agli appassionati di poter seguire la gara in quota. Un’altra intuizione stimolata dallo staff di Coppa delle Dolomiti. Grazie infatti alla disponibilità della società impianti Funivie Col Verde Rosetta sarà possibile seguire in quota l’evento. Dalle ore 6 e 30 fino alle 14 è infatti previsto l’acceso gratuito alla cabinovia che parte da San Martino di Castrozza e successivamente alla Funivia che porta ai 2600 metri dell’altopiano delle Pale.
Il Palaronda Ski Alp quest’anno ha deciso poi di presentarsi in una nuova veste, cercando di proporre un week-end dedicato alla montagna. Ecco dunque che oltre alla competizione di sci alpinismo, sabato sera dopo il briefing previsto alle 20 e 30, presso la sala congressi di Palazzo Sass Maor, verrà proiettato il film di Giorgio Gregorio dal titolo “Il solitario signore delle pareti” gentilmente concesso da Trento Film Festival. Domenica inoltre presso il palazzetto dello sport si svolgerà la sesta edizione dell’evento di arrampicata specialità speed dedicato ai ragazzi di età compresa fra i 14 e i 20 anni, valido per la Juniorcup 2010/2011. La competizione prenderà il via al mattino con le qualificazioni, quindi le finali nel pomeriggio subito dopo le premiazioni del 3° Palaronda Ski Alp, che invece avrà lo start alle 8 e 30 del mattino.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,485 sec.