Aperte le iscrizioni per il Palaronda Ski Alp del 17 aprile
giovedì 24 marzo 2011

La partenza dell'edizione 2010
La partenza dell'edizione 2010

Sono aperte ufficialmente le iscrizioni per la terza edizione del Palaronda Ski Alp, la suggestiva gara di sci alpinismo che presenta un percorso lunare al cospetto delle Pale di San Martino, vette simbolo dell’intero Trentino e delle Dolomiti. Non è dunque un caso che proprio il circuito nazionale Coppa delle Dolomiti abbia scelto quest’anno la manifestazione del Primiero come finalissima domenica 17 aprile.

In questi giorni i responsabili del tracciato coordinati da Mariano Lott hanno effettuato un primo sopralluogo trovando neve in abbondanza in quota. La speranza, meteo permettendo, che finalmente si possa disputare il percorso originale che nelle due precedenti edizioni, per questioni di sicurezza, gli organizzatori non erano riusciti a proporre.

«Per tecnicità e ambientazione – spiega Mariano Lott - il Palaronda Ski Alp ha delle peculiarità davvero uniche. L’innevamento in quota è come sempre molto abbondante e per questo nel 2011 abbiamo deciso di posticipare di una quindicina di giorni la nostra gara, speriamo ci consenta finalmente di proporre il percorso originale. Per il momento ci sono tutte le premesse per far si che si possa concretizzare il nostro obiettivo. L’unico incognita sarà il meteo».

Il Palaronda Ski Alp si sviluppa su una distanza di 20 km con un dislivello in salita di 1980 metri. Sono fondamentalmente quattro poi le salite impegnative, a partire dalla prima che dal paese di San Martino di Castrozza (1470 metri) porta ai 2622 metri della stazione a valle della Funivia Rosetta con alcuni passaggi tecnici. Da questo punto i partecipanti sono sull’altopiano delle Pale di San Martino con un panorama grandioso. La seconda salita porta verso Passo Pradidali Alto a quota 2716 metri, quindi verrà affrontata la discesa al Rifugio Pradidali ed ancora due salite fino al rifugio Pedrotti, quindi la discesa in picchiata a San Martino di Castrozza, con il tratto iniziale attrezzato.

Le prime iscrizioni sono già arrivate in segreteria del Comitato Organizzatore e si chiuderanno alla mezzanotte del 15 aprile. La quota è fissata in 35 euro, comprensiva di pacco gara, e deve essere spedita tramite modulo 61 con gli estremi di pagamento consultabili sul sito appena rinnovato www.palaronda.it.

Anche se i big non hanno ancora confermato la propria adesione è certa la presenza degli attuali leader del circuito Coppa delle Dolomiti, che proprio nella gara di San Martino di Castrozza verranno celebrati indossando il pettorale rosso Haglofs e, soprattutto, ricevendo l’importante montepremi. I pronostici indicano dunque i due valtellinesi Guido Giacomelli e Francesca Martinelli come i più accreditati alla vittoria finale del circuito, ma non avranno sicuramente vita facile.

Il Palaronda Ski Alp ha già avuto le prime importanti conferme in fatto di spazio televisivo, visto che è prevista una sintesi di 30 minuti su Rai Sport, sia digitale terrestre che satellitare, e nei programmi Winter/Icarus di Sky, nonché in un centinaio di emittenti del circuito Odeon Tv.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.