Tour de Sas nell'incantevole Parco Naturale di Fanes
martedì 7 dicembre 2010

Un passaggio dell'edizione 2010
Un passaggio dell'edizione 2010

La manifestazione di scialpinismo inserita nel circuito della Coppa delle Dolomiti ha uno scopo ben preciso: aumentare la conoscenza dello sci alpinismo in Alta Badia, e far visitare agli atleti che partecipano alla gara, le Dolomiti. Luoghi dove non arrivano gli impianti di risalita, montagne e cime che normalmente si ammirano soltanto in estate.
“L’Alta Badia non è solo sci alpino.” Dice Daniele Irsara coordinatore del Comitato Organizzatore. “Abbiamo già avviato la macchina organizzativa – racconta Irsara – in questi giorni abbiamo concluso la parte burocratica. Se le condizioni meteo lo permettono in febbraio la gara si correrà lungo il percorso originale, con il passaggio nel cuore del Parco Naturale di Fanes. A causa della neve fresca non abbiamo potuto fare nessun sopraluogo del tracciato, ma appena il manto sarà stabile, con i responsabili del percorso andremo a verificare la situazione.”
Il percorso originale ha una lunghezza di ventisei chilometri con un dislivello di 2.100 metri. I tratti più impegnativi saranno affrontati sul Sasso delle Nove (2.639 metri) e salendo alla forcella di “Pizes da Lé” poco sopra forcella Medesc (2.774 metri).
L’idea di organizzare la manifestazione è nata un paio di anni fa dopo la creazione della Badiasport, società sportiva iscritta regolarmente alla Fisi. Badiasport è stato il primo sci club in Alto Adige a dedicarsi completamente allo scialpinismo.
La Badiasport si avvale di un gruppo di un comitato formato da otto persone e della collaborazione della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Alpino e della Croce Bianca per un totale di oltre cento volontari.
In accordo con Maratona dles Dolomites (www.maratona.it) due fortunati concorrenti potranno vincere la partecipazione alla 25° edizione della gara ciclistica.
La formula è semplice, vincerà il concorrente maschile e femminile che si avvicinerà il più possibile al tempo ideale. In pratica la somma tra tempo del vincitore e il tempo dell’ultimo concorrente, il risultato sarà poi diviso a metà.
Le iscrizioni alla gara si apriranno sul sito ufficiale della gara (Tour de Sas) il 3 gennaio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,532 sec.